C

Cosa significa reportage fotografico di matrimonio?

Avete mai sentito parlare di reportage fotografico di matrimonio?
Se vi siete fidanzati e siete alla ricerca del vostro fotografo di nozze sicuramente sì… ma cos’è?

Il termine reportage, nel mondo dei matrimoni, è spesso usato impropriamente e, aggiungerei, anche fin troppo spesso. Si tratta di una parola che va di moda e per questo, il più delle volte, il suo vero significato si perde per descrivere stili fotografici che in realtà non si addicono molto al reportage fotografico di matrimonio.

reportage fotografico matrimonio

Partiamo con ordine ed indichiamo nella realtà, cosa significa.

Il reportage fotografico è (tratto da Wikipedia): “un genere fotografico con regole ben precise: è una documentazione fedele di fatti ben identificabili.”

La parola che colpisce è “fedele”, o autentico, preciso… ci sono un sacco di sinonimi da usare. Non appena la situazione viene alterata anche solo minimamente, non la si può più identificare come fedele.

Anni fa, quando facevamo anche video di matrimonio, ci capitava diverse volte di filmare matrimoni in cui il fotografo dell’evento si identificava sul proprio sito internet come “fotografo reportagista”. Perfetto, pensavamo… significa che non bloccherà le situazioni e cercherà di documentare l’intera giornata con naturalezza ed in modo autentico, senza cliché o scene finte per la foto… perfettamente in linea con la nostra filosofia!
E molto spesso ci capitava di trovarci a collaborare con fotografi che erano tutto l’opposto.

reportage fotografico di matrimonio
matrimonio sul collio goriziano
Sposa Sposo Matrimonio Luogo Location
Sposa Sposo Matrimonio Luogo Location
matrimonio al castello di Duino per una sposa Libanese

Premetto che non esiste uno stile giusto o sbagliato perché, secondo noi, la fotografia è soggettiva e molto personale. Ci sono sposi a cui piace essere diretti in ogni mossa ed altri che invece preferiscono vivere la giornata senza (o quasi) interventi da parte del fotografo. Sono semplicemente gusti.

Quello su cui mi sto soffermando invece è l’uso improprio della parola “reportage”.

Come si riconosce un reportage fotografico di matrimonio?

Lo si riconosce dalla sua naturalezza e spontaneità. Dall’assenza completa di direttive da parte di chi fotografa. La giornata del matrimonio scorre senza interruzioni da parte del fotografo che darà spazio alla sua creatività e tradurrà in immagini le situazioni e le emozioni che gli si presentano davanti e che attirano la sua attenzione. Secondo noi, solo in questo modo si ha la certezza di avere una reazione spontanea ed una rappresentazione fedele della realtà al 100%.

reportage fotografico di matrimonio
matrimonio_alle_Terrazze_Trieste
reportage fotografico di matrimonio
reportage fotografico di matrimonio
reportage fotografico di matrimonio
matrimonio al Castello Formentini

La spontaneità è magnifica e riuscire a cogliere ogni sfumatura delle emozioni delle persone che si sta fotografando è estremamente avvincente.

Proprio per questo motivo è un gran peccato che ci sia una sorta di moda nell’identificarsi reportagista anche se in realtà non lo si è, perchè oltre ad amalgamarsi ad uno stile che non è il proprio, si crea anche e soprattutto una gran confusione nei confronti della coppia.

reportage fotografico di matrimonio
Sposa Sposo Matrimonio Luogo Location
reportage fotografico di matrimonio
wedding in kitzbuhel
Sposa Sposo Matrimonio Luogo Location
wedding in kitzbuhel

Ripeto, questo è un nostro pensiero e nel reportage creativo abbiamo trovato il modo che ci rispecchia di più per interpretare la giornata del matrimonio. Se si predilige un altro stile fotografico va benissimo, anzi, il mondo è bello proprio perché è vario, giusto?

reportage fotografico di matrimonio
Sposa Sposo Matrimonio Luogo Location
Sara Michele Matrimonio Tenuta Polvaro Treviso Nonno della Sposa

Vi auguro una splendida giornata,

Ilaria

Commenti
Aggiungi un commento

CHIUDI MENU