V

Venezia all’alba

Avete mai visitato Venezia all’alba? Se non l’avete mai fatto, aggiungetelo alla vostra lista perchè è un’esperienza che va vissuta almeno una volta nella vita. Nonostante ci fossimo già stati e l’avessimo già vissuta a quell’ora del giorno, lo stupore era lo stesso della prima volta.

Solitamente è una città frenetica, sommersa dai turisti che camminano nei suoi vicoli e la scoprono perdendosi lungo le sue strade. Ma all’alba è tutta un’altra storia. Le vie sono completamente deserte e l’unico rumore che si può sentire è quello dei propri passi. Si possono apprezzare scorci e dettagli che di giorno vengono nascosti dalla marea di persone che ci sono e quando si sbuca in Piazza San Marco… gli occhi si riempiono di meraviglia.
Credo che solo in questo momento della giornata si riesca realmente ad apprezzare la bellezza dei monumenti e dei palazzi affacciati sulla piazza. La sensazione di essere in quella città così caotica e vederla completamente deserta è surreale e vale qualsiasi sveglia nel cuore della notte per essere lì al sorgere del sole.

Ester e Christopher erano della stessa nostra idea e quando incontriamo coppie come loro, impavide e coraggiose, noi siamo felici!
Abbiamo parlato della loro vita in Svezia, di quanto fosse complicato organizzare un matrimonio vivendo a migliaia di chilometri di distanza, ma di quanto fossero entusiasti di vivere questo periodo e di avere un assaggio dell’emozione che proveranno nel giorno del loro matrimonio attraverso le prematrimoniali.  E noi come loro, conserveremo uno splendido ricordo di quella giornata.

Buona giornata,

Ilaria

Commenti
Aggiungi un commento

CHIUDI MENU