Matrimonio a Portopiccolo Sistiana

Il matrimonio a Portopiccolo Sistiana di Giulia e Andrea

Lo sport unisce, scavalca confini ed accorcia le distanze. È capace di far battere il cuore in un modo speciale e coinvolgere come non mai. E quando è un personaggio sportivo a sposarsi, potete immaginare quale atmosfera incredibile circondi quel matrimonio. Giulia ed Andrea hanno sentito il calore di tutte le persone che sono venute ad assistere al loro sì, hanno condiviso con loro lacrime di gioia ed un’emozione indescrivibile. Vedere quanto affetto li stava circondando nel loro grande giorno era una vera gioia per il cuore e tra risate ed abbracci, hanno regalato momenti indimenticabili a tutti i presenti.

Il momento che più ha fatto illuminare gli occhi a tutti? Sicuramente la cerimonia! Sedie bianche posizionate a semicerchio riempivano il prato davanti l’altare. Un arco di fiori ed un tappeto bianco tracciavano il percorso che avrebbe condotto Giulia dal suo futuro marito. Sopra le loro teste, un cielo azzurro e le fronde degli alberi a ripararli dal sole. Era magico e la voce soave della cantante rendeva tutto ancor più coinvolgente. Non vi nego di aver avuto la pelle d’oca più volte durante la cerimonia all’aperto e chi era presente potrà confermare l’intensità delle sensazioni che aleggiavano nell’aria.

Nel post dedicato alle loro prematrimoniali vi avevo anticipato come Andrea e Giulia ci tenessero a far vivere ai loro invitati una giornata indimenticabile. Bene, al termine della cerimonia, in un luogo lì vicino, immaginando il caldo che ci sarebbe stato, avevano fatto allestire la postazione “Granite”… un successo! Un inizio di festa coi fiocchi, che è proseguita a Portopiccolo, in riva al mare ed al tramonto. La vista era mozzafiato ed il cielo dorato faceva da sfondo alle loro prime foto da marito e moglie… non avremmo potuto desiderare di più!

Location: Portopiccolo Sistiana
Musica: Dj Zippo
Video: Juliet Creative Factory – wedding film
Fotografia: Ilaria&Andrea

Vi auguro una splendida giornata,

Ilaria

Leave a comment