U

Un’atmosfera magica

Il sole era da poco tramontato dietro le nuvole e le luminarie del giardino pensile del castello si erano accese, creando un’atmosfera magica e sognante. In una zona del parco spiccava una struttura vetrata che era il tetto dell’androna dell’ingresso alla location, situato al piano inferiore. Aveva subito attirato la nostra attenzione, soprattutto a causa del filare di luci.

I riflessi che si formavano man mano che ci avvicinavamo alla struttura stuzzicarono la nostra curiosità e creatività. Gli sposi da un lato della struttura e noi dalla parte opposta, con due strati di vetri ed una fila di lucine a separarci. Bastava spostarsi di pochi centimetri per ottenere dei riflessi continuamente diversi, facendo risaltare più o meno il luccichio delle luminarie. Era il momento perfetto per scattare questo tipo di foto perchè il sole era ormai tramontato, ma la sua luce illuminava ancora il cielo e gli sposi, dandoci ancora una buona condizione di luce per scattare senza l’uso di illuminazione aggiuntiva. Questo ci piaceva molto perchè in questo modo potevamo mantenere in foto un’atmosfera fedele alla realtà. Allo stesso tempo però questa quantità di luce non era troppo forte, così da permettere alle luminarie di risaltare ed esser ben visibili.

FujiXT2 + 23 f2 @2, 1/250, iso 1000

matrimonio-castello-bevilacqua-fotografo-verona

Vi auguro una splendida giornata,

Ilaria

Commenti
Aggiungi un commento

CHIUDI MENU